[IT] Recensione manubri regolabili Ativafit

Ativafit adjustabel dumbbell 55lbs

*This is a guest post written by Alessio Tremolati from Phonetoday.it.
 

Molto probabilmente chiunque decida di creare una palestra in casa viene assalito dagli stessi dubbi e si pone le medesime domande.

Solitamente le più gettonate (che mi sono fatto anche io) sono: come costruire una home gym economica? Di quali attrezzi ho bisogno? Conviene acquistare i manubri regolabili?

Nell’approfondimento di oggi voglio rispondere proprio a quest’ultimo quesito, poiché l’epoca in cui i pesi a carico variabile erano indirizzati solamente a professionisti del settore o persone con un budget di tutto rispetto è oramai lontana.

La pandemia di coronavirus ha stravolto le nostre abitudini quotidiane e portato alcuni produttori a offrire prodotti di nicchia – vedi ad esempio i manubri regolabili – ad un prezzo accessibile alla maggior parte degli utenti.

Potrebbe essere la prima volta che senti nominare il brand Ativafit. Nonostante ciò parliamo di una società attiva nel settore delle attrezzature per il fitness da oltre 30 anni, durante i quali è stata partner di progettazione e produzione di molti noti marchi.

L’azienda è specializzata nella vendita di cyclette, pesi e panche per palestra, che si traduce in concentrazione su una piccola offerta di prodotti caratterizzati da una altissima qualità.

 Indice del contenuto

1) Recensione manubri regolabili Ativafit

1.1) Confezione e imballaggio

1.2) Design e materiali

1.3) Come funzionano i pesi regolabili

1.4) Conclusione

Recensione manubri regolabili Ativafit

Grazie ad un’offerta Amazon sono riuscito a comperare i manubri regolabili Ativafit da 25 KG ad un prezzo molto conveniente ed oggi, dopo alcuni mesi di utilizzo, sono qui per parlarti della mia esperienza con questi pesi a carico variabile.

Confezione e imballaggio

I due manubri Ativafit arrivano avvolti in uno spesso strato di polistirolo in due scatole di cartone separate. Un ottimo imballaggio che garantisce un trasporto sicuro.

All’interno della confezione, oltre ai pesi ovviamente, troviamo anche un opuscolo con le principali informazioni sul prodotto e i metodi di contatto in caso di necessità, uno stand di supporto, e una pratica guida che ho apprezzato molto.

Quest’ultima infatti riporta tanti esercizi, comprensivi di nome ed esecuzione, suddivisi per gruppo muscolare ed eseguibili con il solo utilizzo dei manubri a peso variabile Ativafit.

Ativafit adjustable dumbbell

Design e materiali

I pesi regolabili Ativafit mi hanno fatto una buona impressione fin da subito, sensazione che confermo tutt’oggi, nonostante siano trascorsi diversi mesi da quando mi sono arrivati.

I dischi sono in ghisa ricoperti di plastica. Materiale che ritroviamo anche nell’impugnatura, la cui parte centrale è rivestita di gomma, utile per non far scivolare la presa e garantire il miglior grip possibile durante l’esecuzione dell’esercizio.

Lateralmente trova spazio il selettore che, attraverso la sua rotazione unita alla pressione del tasto rosso posto sulla parte superiore del manubrio, consente di scegliere e impostare il peso desiderato.

Il manubrio ha una larghezza di 42,5cm ed è rispettivamente composto da 8 dischi da 2,5 KG e 2 dischi da 2,5 KG. Pesi che permettono di trasformarlo all’occorrenza in un manubrio da 2,5 – 5 – 7,5 – 10 – 12,5 – 15 – 17,5 – 20 – 22,5 – 25 KG.

Come funzionano i pesi regolabili

La peculiarità dei manubri regolabili è indubbiamente la dinamicità. Sono pensati per essere utilizzati in home gym spaziose e al tempo stesso in ambienti con una metratura estremamente contenuta, come una camera da letto ad esempio.

Ativafit adjustable dumbbell

Inoltre, a differenza dei manubri componibili, che richiedono spazio e non sempre risultano pratici, i pesi a carico variabile consentono di aggiungere e togliere i dischi in ghisa in uno schiocco di dita.

Tutto ciò si traduce nella massima ottimizzazione dei tempi di recupero che, per chi si allena in maniera avanzata e/o con circuiti, è fondamentale per avere ottime performance.

Il funzionamento e la regolazione del peso dei manubri Ativafit sono poi semplicissimi. Come anticipato qualche riga sopra, alle estremità sono posizionate due manopole, le quali contengono il meccanismo che permette di selezionare il peso desiderato.

Per regolare il manubrio, infatti, è sufficiente premere a fondo il tasto rosso che funge da sistema di sicurezza e ruotare una delle due ghiere fino a scegliere i KG che si intendono utilizzare.

Una volta fatto, il peso del manubrio corrisponderà esattamente a quello scelto, e i dischi in ghisa in eccesso resteranno nello stand.

Si tratta di un sistema che reputo vincente poiché ci ritroveremo con un’intera rastrelliera composta solamente da due manubri, i quali consentono di gestire svariate combinazioni di peso, che occupano uno spazio ridottissimo.

Ativafit adjustable dumbbell

Nello specifico Ativafit prevede l’acquisto di diversi set di pesi regolabili direttamente su Amazon. Troviamo i manubri a carico variabile fino a 5,8 KG, 12,5 KG, 20 KG e 25 KG, ideali per chiunque desidera allenarsi a casa.

L’unico limite che ho trovato è dato dalla lunghezza dei manubri.

Sia che si usi tutto il pacco pesi o o nessuno dei dischi (quindi 2,5 KG) la struttura avrà sempre la medesima lunghezza (nel mio caso 42,5cm), misura che in alcuni esercizi specifici potrebbe risultare leggermente ingombrante.

Sia chiaro, l’usabilità resta comunque ottima, però è giusto essere obiettivi e quindi mettere in luce sia gli aspetti positivi ma anche quelli negativi.

Conclusione

Eccoci arrivati alla conclusione. Veniamo al dunque: vale la pena acquistare i manubri regolabili Ativafit? Secondo me, sì. Sono compatti, comodi e consentono di non dover più “litigare” con le mollette dei manubri componibili.

Ativafit adjustable dumbbell

A prima vista il prezzo potrebbe risultare alto, e magari spaventare, ma è sufficiente fare due calcoli per scoprire che invece si tratta di un costo giusto e che senza dubbio verrà ammortizzato nel tempo.

I pesi a carico variabile Ativafit permettono quindi di allenare ogni parte del corpo, sia alta sia bassa, e svolgere qualsiasi esercizio, tra cui serie piramidali, drop set o superset senza perdere tempo e semplicemente impostando il peso desiderato.